martedì 21 febbraio 2012

LA MINIERA DI MUNIDHERA (INDIA)

In questo fantastico reportage di Erik Messori sulla condizione dei minatori indiani pubblicato su http://www.nationalgeographic.it/fotografia/2012/02/20/foto/nell_inferno_del_carbone_indiano-861533/1/  si vedono chiari gli effetti della devastazione sull'uomo e sul territorio dello sfruttamento indiscriminato delle risorse naturali. 


Il problema della povertà e delle risorse esiste in tutto il mondo. Si fanno cose che per noi sono impensabili, per esempio lavorare come schiavi in queste condizioni. Al di la dei moralismi è una piaga che va risolta soltanto con l'intervento della comunità internazionale e riconvertire quell''attività in altre attività meno dannose per gli uomini ed il pianeta. Dall'altro lato la miniera crea occupazione per migliaia di famiglie che con la fabbrica chiusa farebbero la fame e noi, dalle nostre case riscaldate, con le auto riscaldate (privilegi ai quali mai vorremmo rinunciare) che bruciamo i 3/4 delle risorse del pianeta, non possiamo fare del facile moralismo. La povertà non è un gioco per occidentali con la pancia piena.

Nessun commento: