mercoledì 27 gennaio 2016

INDEPENDENCE ON THE SKIN by Erik Messori

Jimmy (46) - Belfast - The struggle of the women in the Armagh jail, a representation of his mother before jail, and how frail she was when she was released two years later. Been to jail twice, injured three times during the riots in the 90s. © Erik Messori



The Red Barn Gallery is pleased to announce Independence On The Skin with Italian photographer and co-founder of the collettive CAPTA , Erik Messori:

Occupation, nationalism, and struggles with identity plague our world’s history. In Ireland in particular, hundreds of years of British rule - which is argued to be the longest war of occupation in the world - has produced generation after generation of independent-minded Irish who have fought for their national identity. Their names are related to infamous organisations, such as the IRA and other pro-independence organizations. Even if there is a treaty of truce, these women and men remain in the fight to achieve their dream of independence.

Their tattoos tell the painstaking story of their lives, fallen friends, past actions. Their bodies bear indelible writings of an ideal and the human price paid to conquer it. Every drop of ink under their skin carries the memory of ancestors and comrades who died in this invisible war. Much has been written about them, especially in the seventies and eighties, during a series of attacks that seemed to never end, and in the collective conscience they are considered to be terrorists and subversive, but little - or almost nothing - is really known about them. This photographic account is an insight into their world, and it serves as a proof of adamant willingness to not give up, but to continue to fight for an Ireland that they will be able to cal their own. 

Erik Messori (b.1973) focuses his work on photojournalism and reports on both national and international issues. His professional development has included attending Gianni Berengo Gardin seminars on photography in Milan. Messori’s works have been published in: National Geographic Italia, I’OBS Magazine, The Guardian, CNN, Wired Magazine Italia, Vision Magazine, Private Magazine, Corriere della Sera, La Stampa, Le Journal de la Photographie, Photojournale, The Australian, Out of Focus Magazine, Bite Magazine, Visura Magazine, PeaceReporter Magazine. He is co-founder of the collective CAPTA and a portion of his project on Chernobyl has been published in the volume Connections across a Human Planet (Photojournale 2009) and his Coal Mines image has been published in the book Bonded Labor (Columbia University NYC 2012). He has been recognised with many international awards. 


mercoledì 20 gennaio 2016

Non è un lavoro per



Raccontare non è un lavoro semplice né scontato. Con le apparecchiature fotografiche, video, etc. è ancora più difficile prima di tutto perché sei identificato immediatamente come giornalista e, oltretutto, il valore economico dell'attrezzatura attira chi vuole rapinare. Quando si lavora in quartieri o zone a rischio, bisogna sempre tenere in considerazione che le fotocamere, lenti etc. che noi vediamo come attrezzatura e quindi come un carpentiere può vedere il suo martello, in realtà ci mette in serio pericolo perché il suo valore non è quello di un martello. Quindi assalti come quello che vediamo in questo video preso da Youtube non sono così rari. E' raro documentarlo perché normalmente tutto viene rubato e quindi anche la videocamera ed il resto. In questo caso l'attacco è andato male.
Ecco quello che è successo a due colleghi free lance, gli olandesi Maaike Engels e Teun Voeten che stavano provando a fare un servizio in un campo profughi a Calais, Francia, chiamato 'the jungle'

martedì 19 gennaio 2016

Burkina Faso: morta Leila Alaoui, ferita in attacchi

La foto tratta dal profilo Facebook è di Augustin Le Gall
Leila Alaoui, la giovane fotografa franco-marocchina ferita durante gli attentati di al Qaida a Ouagadougou, in Burkina Faso, non ce l'ha fatta. Riconosciuta come una delle fotografe tra le più talentuose della scena marocchina, la Alaoui aveva 33 anni e vantava già varie esposizioni, dagli Usa al Libano.

Corso di fotografia

L'Associazione Culturale Fotonauti di Caltanissetta, organizza un Corso di Fotografia digitale.
A partire dal 1 Febbraio 2015 alle ore 19.00, presso la Parrocchia Sacro Cuore (ex Oratorio Salesiano )di Caltanissetta, sito in via Sacro Cuore n.7, ingresso in via Messina(ampio e comodo parcheggio), inizieranno le lezioni che si terranno ogni lunedi alla stessa ora (durata lezione circa 2 ore).
Il corso sarà suddiviso in circa 12 lezioni e si concluderà approssimativamente a fine Aprile.
Il Corso fornirà ai partecipanti le nozioni basilari della Fotografia,
introducendoli alle tecniche medio-avanzate
IL PROGRAMMA DEL CORSO:
-Cenni di Storia della Fotografia ed evoluzione delle
macchine fotografiche,
-La Macchina Fotografica ed il suo funzionamento, gli Obiettivi
fotografici ed il loro uso e funzionamento e i teleconvertitori,
-Messa a fuoco e punti AF e blocco messa a fuoco ed
esposizione(tasto AE);;
-L’Esposizione: il sistema zonale(cenni),la misurazione esposimetrica(esposimetro incorporato),
l’Istogramma, Compensazione dell’Esposizione;
-Modalità di esposizione della Macchina Fotografica;
-Il Triangolo dell’esposizione(Iso,Tempi,Diaframma);
-Movimento e tempi di scatto-Diaframma e profondità di campo-
-La luce e le sue caratteristiche, la temperatura e il bilanciamento del bianco,
-La Composizione fotografica;
-La Camera Chiara(jpeg e raw e loro sviluppo con uso di programmi digitali);
-Elaborazione digitale ed archiviazione dei file,dati Exif,
- L’HDR(High Dinamic Range),
- La Fotografia Notturna(regole e tecnica);
- Il Flash (uso, applicazione e schemi di luce),
-Approccio a varie Tecniche fotografiche.
Alle lezioni teoriche, saranno affiancate le necessarie lezioni pratiche sul campo, che in linea di massima si terrano il sabato pomeriggio o la domenica mattina, in accordo alle esigenze dei partecipanti al corso.
Al Corso seguiranno incontri e workshop
specifici per approfondire gli argomenti trattati.
La partecipazione è gratuita ma subordinata
al tesseramento all’associazione:
quota Euro 25,00 annua
(il tesseramento potrà essere effettuato alla prima lezione, durante le procedura di iscrizione)
è gradita la pre-iscrizione inviando mail a:
info@fotonauti.it
per maggiori informazioni, si puo’
chiamare il 3387582236
visitare ilnostro sito:
http://www.fotonauti.it
o il gruppo facebook, https://www.facebook.com/groups/fotonauti/