sabato 14 maggio 2011

LETIZIA BATTAGLIA FOR PALERMO GAY PRIDE


Quest’ esposizione è un omaggio nato da un impulso di simpatia e solidarietà di Letizia Battaglia verso gli amici del Palermo Pride.

Una selezione di 20 fotografie, realizzate nei primi anni della sua carriera di fotoreporter fino alla recenti “Rielaborazioni”, serie d’ immagini cui l’ artista si dedica da qualche anno.

Molti gli inediti che vengono esposti per la prima volta a Palermo. Letizia, testimone di una guerra civile che per oltre vent’anni ha prodotto ogni giorno nuove vittime, decide di fare i conti con il suo archivio. Non avrebbe voluto caricarsi di tutta questa sofferenza. Vinto l’ istinto iniziale di bruciare i negativi, sceglie di spostare il puntcum della foto "antica" rivitalizzandolo attraverso una presenza femminile. Le Rielaborazioni nascono dall’ esigenza di annullare il dolore impresso sui suoi negativi, donando loro nuova vita attraverso un momento successivo. Così le stampe di un diario visivo di donne e uomini le cui esistenze sono state annullate dalla violenza mafiosa, fanno da sfondo ad una nuova immagine. L’ artista sposta il punctum di una cronaca crudele e violenta attraverso la nuova presenza di un volto femminile o di una nudità vibrante di donna.

Foto che nascono da riflessione, casualità, guizzi di genialità. Set improvvisati in cui Letizia segue un istinto che la porterà ad ottenere la foto di cui ha già avuto vagamente visione nella sua mente.

Letizia Battaglia ha 75 anni. Vive a Palermo. Ha fotografato per il quotidiano L' Ora dal 1974 sino alla sua chiusura. Le sue fotografie sono esposte in musei e gallerie in Italia e nel mondo. Tra i premi principali : Eugene Smith Award ( 1986), Mother Johnson Achievement for Life (1999), Dr. Erich Salomon Preis ( 2007) e nel 2009 il Cornell Capa Infinity Award.

Inaugurazione mostra fotografica Sabato 14 Maggio ore 19.30
presso la sala delle Armi di palazzo Chiaramonte- Steri, Piazza Marina 61,Palermo
visitabile fino al 25 maggio
da Martedì a Sabato ore 9:00/13:00 - 14:30/18:30
Domenica ore 10:00/14:00

Nessun commento: