mercoledì 24 marzo 2010

TV-KILLER


A causa di una forzata permanenza a casa ho ritrovato una vecchia amica abbandonata: la televisione. Mi sono posto una serie di domande e fatto alcune riflessioni:

- Chi guarda queste trasmissioni dalle 8,00 al prime time?
- Siamo sicuri che l'auditel non sbaglia a quantificare l'ascolto?
- Ma quando si parla di informazione, la tv è ancora un mezzo che ne fa parte?
- Vi siete mai soffermati per più di tre minuti a seguire gli osceni teatrini messi su per fare parlare gli ospiti piuttosto che soddisfare il pubblico?
- Ancora Maurizio Costanzo sulla RAI;
- Ancora trasmissioni sulla giustizia senza Giustizia;
- Ancora trasmissioni che aizzano la gente a urlare, scontrarsi, massacrarsi.......a fin di bene;
- Una televisione Deamicisiana e astuta priva di contenuti che sopravvive a se stessa;
- Adesso capisco perché Aldo Grasso è diventato così intollerante;
- Adesso capisco meglio perché abbiamo questi politici;
- Adesso capisco perché i nostri politici fanno queste campagne elettorali inguardabili e, sentendosi Marlene Dietrich o Clarke Gable invadono i muri delle città tappezzandoli con i loro faccioni seguiti da slogan da venditori porta a porta perché l'importante non è dire cose intelligenti, ma essere riconoscibili quando camminano per strada (almeno una volta erano più discreti).

CONCLUSIONI

- Molto meglio il WEB.
- Molto meglio la RADIO.
- Molto meglio SKY.


Ed infatti apprezzo sempre di più tutte le trasmissioni di SKY sui viaggi, sulla natura, i film senza interruzione...........
Meno male che non ci sono solo RAI e Mediaset anche se la cosa che continuo ad amare di più è leggere.

Però penso, che paese! Aiuto!

Nessun commento: